SERVIZI

SERVIZIO FORMAZIONE

INFO SUL SERVIZIO FORMAZIONE:

 

Claudio Mazzetto

Tel. 0131.265724

e-mail: formazione@cce.al.it

 

 

L’investimento nella formazione e nell’arricchimento professionale del proprio personale rappresenta, nel mercato attuale, un punto di forza essenziale per l’impresa.

Per offrire una formazione seria e adeguata, Edilservizi dispone di un corpo docenti altamente qualificato, per far sì che l’attività formativa non rappresenti solo un mero adempimento di legge ma sia uno strumento effettivamente utile per valorizzare e sviluppare l’attività d’impresa e per garantire la salute e la sicurezza dei lavoratori. A tal fine, utilizza metodi di insegnamento basati sul coinvolgimento dei soggetti e, se possibile, metodologie innovative, talvolta, direttamente sul luogo di lavoro.

Rivolgendosi a un settore particolarmente sensibile al tema della sicurezza sul lavoro, Edilservizi considera la formazione alla sicurezza nel mondo del lavoro un fattore essenziale per diminuire il numero degli infortuni, degli incidenti e delle morti sul lavoro. Nella convinzione che il “lavoro in sicurezza” dipenda in gran parte dalla percezione diretta dei lavoratori sui temi della propria salute e sicurezza, lo scopo principale dei corsi di formazione in materia di sicurezza è quello di intervenire sulle persone per favorire la percezione dei pericoli e modificarne i comportamenti a rischio.

 

Edilservizi: 

  • organizza corsi e attività formative aziendali e interaziendali per qualificare e per aggiornare il personale delle aziende;

  • promuove attività di ricerca e divulgazione, convegni e seminari, progetti in collaborazione con altri enti, imprese, associazioni, università, istituzioni;

  • coglie il fabbisogno formativo che esiste all’interno del tessuto economico di settore e sviluppa attività formative ad hoc per fornire un’elevata specializzazione ai lavoratori;

  • offre anche una serie di servizi di accompagnamento e consulenza per utilizzare al meglio le opportunità messe a disposizione, in particolare, da Fondimpresa attraverso:

        - Analisi del fabbisogno formativo

        - Progettazione del piano formativo

        - Presentazione del piano a Fondimpresa per l'approvazione

        - Gestione del rapporto con RSU/sindacati

        - Erogazione corsi di formazione

        - Supporto nella selezione e gestione dei docenti esterni

        - Offerta di aule didattiche e laboratori laddove necessario

        - Tutoring del percorso

        - Gestione della rendicontazione finale

 

Sia il Collegio Costruttori ANCE Alessandria sia Edilservizi sono Enti formatori accreditati dalla Regione Piemonte nell’ambito della formazione continua in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

Nell’ottica di servizio alle Imprese associate ANCE Alessandria, i prezzi di iscrizione ai corsi e dell’eventuale pratica Fondimpresa sono decisamente concorrenziali rispetto al mercato.

 

Che cos'è Fondimpresa?

L’art. 118 della Legge 388/2000 ha previsto, al fine di favorire lo sviluppo della formazione continua dei lavoratori, che in ogni settore potessero essere costituiti fondi paritetici interprofessionali a ciò dedicati. Proprio sulla scorta di questa disposizione normativa è nato Fondimpresa, il fondo di settore istituito a livello nazionale da Confindustria, CGIL, CISL e UIL.

Ai sensi dell’art. 25 della Legge 845/1978, ogni Impresa è tenuta a versare all’INPS un contributo per la formazione pari allo 0,30% della retribuzione dei propri dipendenti: tale contributo, in caso di adesione ad un fondo interprofessionale, andrà a formare un accantonamento che l’Impresa potrà utilizzare per formare i propri dipendenti mentre, in caso di mancata adesione, il contributo – comunque versato all’INPS – non sarà nella disponibilità dell’azienda e andrà, di fatto, perso.

La destinazione di tale contributo a Fondimpresa avviene attraverso la denuncia aziendale del flusso Uniemens aggregato: all’interno dell’elemento “FondoInterprof” occorre indicare l’opzione “Adesione” selezionando il codice “FIMA” e inserendo il numero dei dipendenti – solo quadri, impiegati ed operai – interessati dall’obbligo contributivo. L’effetto dell’adesione decorre dal mese di competenza della denuncia aziendale nel quale è stato inserito il codice.

Occorre quindi registrarsi sul portale www.fondimpresa.it, inserendo i dati aziendali e le matricole INPS alle quali appartengono i lavoratori che hanno destinato il loro contributo per la formazione, dopo di che si riceveranno le credenziali di accesso (login e password) al proprio indirizzo di PEC.

Fondimpresa si compone sostanzialmente di due aree:

 

  • il conto formazione, nel quale confluisce, di norma, il 70% dei versamenti dello 0,30% (dal 1° gennaio 2015 è riconosciuta la possibilità di accantonare, a seguito di apposita istanza, l’80% in luogo del 70%); l’ammontare dei fondi accantonati sul conto formazione è a completa disposizione dell’azienda titolare;

  • il conto sistema, un conto collettivo istituito per sostenere, in particolare, le esigenze di formazione delle piccole imprese, favorendone l’aggregazione sui piani formativi in ambito settoriale o territoriale.

Le risorse trasferite dall’INPS nel corso di un anno per ciascuna impresa aderente e disponibili sul rispettivo Conto Formazione, devono essere utilizzate entro i successivi due anni, scadenza oltre la quale vengono destinate al Conto Sistema.

Per utilizzare le proprie risorse accantonate sul conto formazione, l’Impresa deve presentare un piano formativo, ossia un progetto contenente motivazioni, obiettivi e articolazione delle azioni formative che l’impresa intende svolgere per soddisfare i fabbisogni di adeguamento o sviluppo delle competenze e delle professionalità dei propri lavoratori in tutte le principali aree di attività aziendale.

Il piano formativo, di durata massima pari a 12 mesi dall’avvio delle attività formative, deve contenere il preventivo dei costi da sostenere per la realizzazione delle attività e deve essere condiviso con un accordo sottoscritto dalle rappresentanze delle parti sociali a livello aziendale, territoriale o di categoria.

Per dare alle piccole e medie imprese maggiori possibilità di utilizzare il proprio Conto Formazione, Fondimpresa – annualmente – pubblica diversi avvisi con contributo aggiuntivo, che consentono di presentare piani formativi integrando le risorse del proprio Conto Formazione con quelle del Conto di Sistema. In sintesi, l’Impresa presenta il piano utilizzando le somme disponibili nel proprio Conto e Fondimpresa le riconosce un contributo aggiuntivo che concorre a raggiungere l’obiettivo della formazione prefissato.

 

DOCUMENTAZIONE SCARICABILE

 

 

Collegio Costruttori Edili ANCE Alessandria - C.so XX Settembre, 6 15121 ALESSANDRIA

Tel. 0131.265724 - Fax 0131.56351 - segreteria@cce.al.it - ance.alessandria@pec.ance.it

© 2016-2019 by ANCE Alessandria